Home >>> News

    Giornalisti, agenzie di viaggio e tour operator ad Alassio per scoprire i sentieri della Baia del Sole

    Movimento, bellezza, eccellenza, territorio, benessere, salute, green, condivisione, sostenibilità, sport, cultura, esempio.
    Sono questi gli ingredienti principali dell’evento “Baia del sole outdoor è per tutti”, realizzato dalla società Gesco, con la partecipazione dell’associazione sportiva dilettantistica Alassio4Fun e in collaborazione con i comuni di Alassio e Laigueglia.

    All’iniziativa, che andrà in scena a fine mese, il 24 e 25 novembre, ad Alassio, prenderanno parte decine di giornalisti, provenienti dall’Italia e dall’estero, agenzie di viaggio e tour operator, che avranno la possibilità di vedere, gustare, sentire e vivere le bellezze della Baia del Sole, la sua natura, cultura e stile di vita.

    Come? Scoprendo in prima persona la nuova rete sentieristica realizzata nella Baia del Sole e acquisendo familiarità con la filosofia di una nuova forma di turismo: la “Vacanza attiva”.
    “L’obiettivo è destagionalizzare il turismo nella Baia del Sole e, per riuscirci, daremo la possibilità ai partecipanti di vivere in prima persona il nostro territorio e lo faremo in maniera innovativa, sostenibile e integrata, – hanno fatto sapere gli organizzatori. – Sarà un’esperienza unica ed indimenticabile, ricca di emozioni”.
    Per informazioni, contattare la segreteria dell’evento al numero telefonico 0182.642846; fax, 0182.649763; mail, gescoalassio@libero.it

    articolo tratto da IVG.IT



    Domenica 26 marzo la Granfondo Muretto di Alassio MTB

    Alassio. Domenica 26 marzo 2017 si terrà ad Alassio la decima edizione della Granfondo Muretto di Alassio MTB, prima prova valida per l’assegnazione della Coppia Piemonte 2017.
    Il ritrovo degli atleti è in piazza Partigiani, punto di partenza e di arrivo del circuito; qui atleti e accompagnatori potranno ritirare i pacchi gara, fare colazione e partecipare al Pasta party finale, oltre a godere della vicinanza dello storico budello, del muretto e della spiaggia di Alassio.

    Le iscrizioni alla gara sono già aperte. Su www.murettodialassiomtb.it è possibile trovare l’area dedicata ed una pratica guida all’iscrizione e alla verifica della stessa.
    La macchina organizzativa della Alassio Bike, reduce da una edizione 2016 di assoluto successo, si sta impegnando duramente per allestire servizi e tracciato di gara all’altezza delle aspettative. Quest’anno il percorso della gara è stato rinnovato per oltre il 50% ed è già possibile provarlo.
    A tal proposito il tracciato è già segnato e messo in sicurezza. La traccia GPS in formato GPX può già essere scaricata gratuitamente dal sito web della manifestazione www.murettodialassiomtb.it.

    Un’altra grande novità di quest’anno è la partecipazione della Muretto di Alassio al Liguria Trophy MTB: parte del tracciato sarà cronometrato e gestito come prova speciale, i cui migliori tempi saranno premiati in esclusiva. L’organizzazione della Muretto di Alassio MTB è in fase di realizzazione anche di tutti i servizi collaterali essenziali per assicurare la giusta accoglienza agli atleti.
    Per gli amici che amano spostarsi in camper verrà messa a disposizione un’area non attrezzata dove poter parcheggiare il proprio camper.
    L’area si trova in via Adelasia 80, Alassio (ex parcheggio ospedale di Alassio).
    Un percorso pedonale collega con facilità il parcheggio e il centro di Alassio. Anche l’offerta alberghiera si prepara all’evento. Sempre sul sito della manifestazione è disponibile un elenco aggiornato con tutti gli hotel e le offerte attive complete di contatti per fissare le prenotazioni.



    Torna la Mahikan Race ad Alassio

    Il 29 /30 ottobre ad Alassio, torna il Mahikan Race, la competizione di Fat Bike del Quebec, che quest'anno sarà competizione riconosciuta dalla Federazione Ciclistica Italiana che darà la maglia di primo campione Fat .

    A gennaio a Bromont, il Mahikan Race è stato riconosciuto dalla federazione ciclistica del Quebec come primo campionato Fat Bike riconoscendo nella figura del vincitore Raphael Gagne, il primo campione assoluto Fat.

    La due giorni di Alassio quest'anno sarà solo su sabbia, 29 ottobre XEliminator singola solo Fat, 30 ottobre un Relay a due su percorso di circa un km.

    Come sempre avremo campioni di diverse discipline a partire da quelli della strada, Gianluca Brambilla, Oscar Gatto, Maxime Bouet, Niccolò Bonifazio, Mauro Finetto,Cristiano Salerno, Alberto Nardin, Andrea Tiberi, Dennis Fumarola, Fabiana Luperini,Francesco e Edoardo Bonetto,Elena Gaddoni, Edita Puncinskaite,Daniela Veronesi,Hubert Pallhuber, Samuel Tremblay, Serena Tasca e altri nomi che potremo confermare a breve, Jean Pier Bruni, Vittorio Galli avremo nei prossimi giorni altre conferme .

    Sito ufficiale: www.mahikanrace.com



    Alassio candidata a Città Europea dello Sport 2017

    Alassio si candida come Città Europea dello Sport 2017. Questa mattina, nell’Auditorium della Biblioteca Civica “Airaldi e Durante” di Alassio, si è svolta la conferenza stampa di presentazione della candidatura della Città del Muretto a Comune Europeo dello Sport, alla presenza del Sindaco di Alassio Enzo Canepa, dell’Assessore allo Sport e al Turismo Simone Rossi, del Presidente ACES Europe Gian Francesco Lupattelli e del Segretario ACES Europe Enrico Cimaschi, oltre a una nutrita rappresentanza di associazioni e società sportive alassine, e a stelle dello sport quali Gianluca Rattenni, Giovanni Brancato e Luigi Gualco.

    “Questa è una grande opportunità per il nostro territorio, che consentirebbe uno sviluppo non solo delle strutture, ma porterebbe nuova linfa e nuovi stimoli affinché lo sport possa essere praticato da più persone possibili”, ha affermato il primo cittadino Enzo Canepa.
    “La pratica è sinonimo di vita sana, salute, dunque minore spesa sanitaria, maggiore cultura sociale e di regole della società civile. L’educazione che ricevi praticando sport, al rispetto delle regole e degli altri, a lavorare in sinergia per raggiungere obiettivi comuni, è fondamentale”.
    Nel corso dell’incontro, sono stati mostrati al pubblico il volume celebrativo della candidatura di Alassio e un video di presentazione della Città (diretto da Francesco Teo), entrambi realizzati da Mway Communication & Events, oltre a due filmati realizzati da Alassio Fun&Outdoor.

    Il Presidente ACES Lupattelli ha espresso soddisfazione per lo stato di salute degli impianti sportivi alassini, da lui visitati ieri assieme alla commissione esaminatrice.

    “Alassio ha circa diecimila abitanti e gode di una situazione degli impianti ad alto livelli, che supera anche molte province italiane. Ci dobbiamo complimentare per il lavoro svolto in questi anni dalle varie amministrazioni comunali”. Per Alassio, ha aggiunto, “sarà molto importante questa opportunità per sviluppare l’attività motoria di base, lo sport, la salute e il benessere dei cittadini”.

    L’Assessore Simone Rossi è ottimista:
    “Alassio può diventare Città Europea dello Sport, ha tutte le carte in regola. Abbiamo fatto un’ottima figura, mostrato gli impianti e le associazioni operative nel nostro territorio. Sono convinto che riusciremo a raggiungere l’obiettivo, perché Alassio è la città turistica più bella dove fare sport”.



    6H Endurance ad Alassio

    Grandi notizie per la Gran Fondo Muretto di Alassio MTB SIXS, che, quest'anno, si arricchisce di una nuova competizione a margine della manifestazione originale: il 9 aprile si svolgerà  infatti la 6H Alassio MTB, gara di endurance per mountain bike.

    Il ritrovo si terrà presso il piazzale del Santuario di Nostra Signora della Guardia, mentre la partenza della gara è prevista per le ore 11. Il tracciato, della lunghezza di 4,5 km circa, vedrà  sfidarsi atleti singoli, a coppie e a squadre da tre su un dislivello di circa 130 metri, per 6 ore di gara totale: termine previsto le 17.00.

    L'iscrizione è ristretta a un numero limitato di partecipanti e può essere effettuata sul sito www.murettodialassiomtb.it/6halassiomtb ; la quota partecipativa è scontata per gli iscritti alla Coppa Piemonte 2016.

    Il cronometraggio sarà  anche in questo caso a cura di Real Time, che provvederà  a stilare le classifiche generali: a venire premiati saranno i primi tre singoli e le prime tre squadre per ogni categoria.

    Per iscrizioni e maggiori informazioni su questa e su tutte le altre iniziative legate alla Gran Fondo Muretto di Alassio MTB SIXS è possibile consultare il sito internet e i profili Social legati alla manifestazione.



    Alessio Ricciardi si impone a Laigueglia dopo 80 chilometri di fuga

    E' passata una sola settimana dalla sua ultima vittoria colta in terra toscana, che lo spezzino Alessio Ricciardi (Dal Colle-Legend-Miche) aggiunge un altro oro al suo palmares, giungendo solitario al traguardo della Granfondo Internazionale Laigueglia, posto in cima a Colla Micheri dopo oltre 80 chilometri di fuga solitaria

    Un'altra fortunata edizione quella della manifestazione laiguegliese dopo il rinvio causato dal maltempo, che ha trovato una giornata primaverile, così come la manifestazione si merita.

    Non sono certo mancate le adesioni per la prima prova del Prestigio di Cicloturismo, che ha chiamato in Liguria quasi tutti i 3000 ciclisti iscritti. Il cambio di data, purtroppo, ha generato alcune defezioni, ma nelle griglie di partenza si sono presentati ben 2700 amanti della bicicletta.

    La festa è iniziata già il sabato con l'apertura del vasto villaggio espositivo che ogni anno vede le migliori aziende di settore fare a gara per accaparrarsi un posto. Sempre un'ottima occasione per incontrarsi e scambiare quattro chiacchiere sul percorso da affrontare.

    Domenica mattina, alle ore 8.00 in punto, viene dato l'accesso alle griglie poste sul lungo mare e le divise delle società più blasonate, giunte da tutta Italia, isole comprese, danno sfoggio delle nuove livree.

    Alle 9.00 precise, l'assessore del Comune di Laigueglia, Lino Bersani, dà il via alla manifestazione.

    La corsa parte subito forte fin dalle prime battute con numerosi tentativi di fuga. Passano una quindicina di chilometri e quando ne mancano 83 all'arrivo, lo spezzino Alessio Ricciardi apre il gas e lancia la sua azione. Nelle retrovie i compagni di squadra controllano gli avversari, così il gruppo sonnecchia e lo spezzino guadagna sempre più terreno tanto che all'attacco del Paravenna, il penultimo sforzo di giornata, il distacco vanta oltre 3'30".

    Dal gruppo degli inseguitori si staccano il veneziano Igor Zanetti (Cannondale-Gobbi-Fsa), il materano Tommaso Elettrico (Miche-Mg.K Vis-Legend-Lgl) e il toscano Fabio Cini, che si lanciano all'inseguimento del fuggitivo. Il forcing di Zanetti non permette una collaborazione di gruppo, lasciando così Ricciardi involarsi solitario verso l'arrivo posto in cima a Colla Micheri, dove giunge a mani alzate dopo 2ore 38'.

    Si deve attendere un minuto e mezzo per vedersi stagliare la figura di Zanetti e poco dopo la volata per il terzo posto tra Elettrico e Cini che piazza il lucano sul podio.

    Senza storia la vittoria femminile dove una potentissima Simona Parente (Somec-Mg.K Vis-Lgl) sbaraglia la concorrenza giungendo al traguardo con soli 8' di ritardo su Ricciardi. Secondo posto in solitaria per la bergamasca Manuela Sonzogni (Team Isolmant). Volata per il terzo posto tra la marchigiana Barbara Lancioni, compagna della Parente, e la cuneese Erica Magnaldi (Team De Rosa Santini), a favore della prima.

    Tra le società dominio della trevigiana Team Gf Pinarello che relega al secondo posto la modenese GS Sportissimo Top Level e al terzo la torinese Jolly Europrestige.

    «Sono contento che il sole ci abbia tenuto compagnia - confessa Vittorio Mevio, organizzatore del GS Alpi - e che abbia regalato ai quasi 3000 partecipanti la splendida giornata di sport e di festa che il GS Alpi si adopera ogni anno per organizzare. L'allerta meteo del 27 febbraio scorso non avrebbe permesso ai partecipanti di godersi la giornata, per cui avevamo ritenuto opportuno lo spostamento. Tutto è filato liscio grazie al mio staff e a tutte le parti chiamate in causa, quali le amministrazioni comunali, le varie forze di polizia locale, la Polizia di Stato, e tutti i volontari sul percorso.»



    Gran Fondo Alassio SIXS: percorso confermato

    La prova alassina si svolgerà  sul tracciato collaudato già  nell'edizione 2015. Partenza da corso Dante Alighieri, accanto al mitico "Muretto". L'arrivo sarà  in salita, presso il Santuario di Nostra Signora della Guardia, dopo aver percorso 105 chilometri e superato 1991 metri di dislivello

    E' confermato il percorso della Gran Fondo Alassio SIXS del 13 marzo: il tracciato della manifestazione alassina sarà  lo stesso dell'edizione 2015 e misurerà  105 chilometri, lungo i quali i partecipanti dovranno superare un dislivello di 1991 metri.

    La partenza avverrà  da corso Dante Alighieri ad Alassio, accanto al mitico "Muretto", con i granfondisti che si sposteranno in direzione di Imperia lungo la SS1 Aurelia. Le prime difficoltà  altimetriche saranno i "capi", ovvero Capo Mele, Capo Cervo e Capo Berta.

    Raggiunto l'imperiese, la carovana della granfondo svolterà  nell'entroterra, iniziando un lungo falsopiano che porterà  all'imbocco della prima, vera e propria salita di giornata, che condurrà  a Gazzelli e, dopo il transito di Cesio, al Colle San Bartolomeo.

    Una veloce e facile discesa riporterà  i concorrenti nel fondovalle e, dopo un tratto interlocutorio di pochi chilometri, la strada riprenderà  a salire verso Gazzo. Al termine della salita inizierà  un tratto vallonato di una quindicina di chilometri, che si concluderà  con la discesa a Ortovero.

    Un brevissimo tratto pianeggiante raccorderà  l'innesto dell'ultima salita di giornata: la strada si inerpicherà  verso Caso, in alcuni punti raggiungendo anche pendenze in doppia cifra, per poi addolcirsi nei chilometri successivi, prima del bivio che sarà  il preludio alle ultime rampe che permetteranno di guadagnare il traguardo. La linea d'arrivo sarà  posta in prossimità  del Santuario di Nostra Signora della Guardia.

    Dopo aver tagliato il traguardo i granfondisti potranno far ritorno ad Alassio via Moglio, dal versante opposto rispetto a quello affrontato in gara, per trovare nella tensostruttura di piazza Partigiani i servizi dopo gara.

    La planimetria, l'altimetria e la tabella di marcia dettagliate della Gran Fondo Alassio SIXS sono disponibili nella pagina dedicata del sito web dell'evento.

    Le iscrizioni alla Gran Fondo Alassio SIXS sono possibili alla quota di 35 euro, valida fino al 9 marzo. Dopo tale data, ci si potrà  iscrivere direttamente sul posto, nelle giornate di sabato 12 e domenica 13 marzo, con un sovrapprezzo di 10 euro. Le modalità  di iscrizione sono definite a questa pagina.

    Tutte le informazioni sull'evento sono disponibili sul sito ufficiale della manifestazione.



    Ciclocross di Natale a Laigueglia

    Grande successo per il Ciclocross di Natale a Laigueglia, svoltosi domenica 27 dicembre in una splendida giornata di sole, decisamente inusuale in questa stagione:diverse categorie, anche giovanili, hanno preso parte alla manifestazione, arricchendo la cittadina della Riviera con le loro biciclette e il loro impegno e ravvivando fuori stagione la spiaggia locale.
    Alla competizione, valida come Campionato ligure e per il Trofeo Piemonte e Lombardia, hanno preso parte atleti da tutto il Nord Italia: si tratta, quindi, di oltre 200 ciclocrossisiti, tra cui spiccano i campioni italiani Loris Conca, Nicole Fede, Marta Zanga e Jakob Dorigoni.

    Tra i liguri si sono distinti Gabriele Ghersevi dell’Ucla 1991, primo negli Esordienti, insieme ad Alessia Verrrando e Francesca Saccu, rispettivamente prima e terza nelle Juniores. La gara Elite maschile è stata vinta da Giuseppe “Pippo” Lamastra, del team trentino Carraro, davanti al genovese Fabio Todaro e a Giulio Valfrè; tra le donne si è imposta Nicoletta Bresciani, della Scott racing team, davanti a Jasmine Dotti e Chiara Galimberti.
    Il clima primaverile del borgo, tra i più belli d’Italia, ha accompagnato e seguito i concorrenti, che hanno corso la propria gara sotto gli occhi dei tanti curiosi e interessati spettatori; parte del tracciato si trovava sulla spiaggia, costituendo un difficile passaggio per i concorrenti impegnati nella caccia alla vittoria del Ciclocross di Natale.



    Tutto pronto per la prima edizione della Mahikan Race

    Alassio si prepara a diventare, per un intero fine settimana, capitale internazionale della fat bike. Sabato 17 e domenica 18 ottobre la città  del Muretto ospiterà  infatti l'attesa "Mahikan Race", gara internazionale di fat bike e mountain bike, nata in Quèbec ad inizio marzo del 2015, seguita a Bardonecchia nello stesso mese e ora in arrivo ad Alassio, dove si sono dati appuntamento i campioni della mountain bike Andrea Tiberi e Miguel Martinez, oltre a campioni del ciclismo su strada come Davide Rebellin, Mauro Finetto, Niccolò Bonifazio, Cristiano Salerno, Oliviero Troia, Antoine Duchesne e molti altri ancora.

    Alla "Mahikan Race", inoltre, saranno presenti Renato Di Rocco, presidente della Federazione Ciclistica Italiana, e Louis Barbeau, presidente della Federazione Ciclistica del Quebec. Speaker e presentatori dell'evento, due delle più note voci del ciclismo e dello sport in Italia: Riccardo Magrini e Fabio Balbi.

    La gara avrà  un'importate diffusione televisiva come nelle precedenti edizioni. Oltre al clip girato con Tiberi ad Alassio, verrà  realizzato un video televisivo di 26 minuti, che passerà  su varie emittenti.
    Partner dell'edizione alassina della "Mahikan Race" RDS 2 Canada, uno dei canali sportivi più importanti di tutto il Nord America. E Alassio sarà  anche la città  dove si stringerà  una sorta di "gemellaggio" con la Federazione Ciclistica di Bromont, alla presenza del Presidente della Federazione Ciclistica del Quèbec, Louis Barbeau.
    Il prossimo anno la Mahikan Race diventerà  un tour di sei tappe: due in Quèbec, due in Italia, una in Francia e l'ultima negli Stati Uniti.

    La presentazione ufficiale agli organi di stampa della "Mahikan Race" è prevista per venerdì 16 alle ore 17 al Grand Hotel Alassio.

    Interverranno Enzo Canepa sindaco di Alassio, Simone Rossi assessore allo sport e al turismo del Comune di Alassio, Renato Di Rocco presidente della Federazione Ciclistica Italiana, Louis Barbeau directeur general federetion quebecoise des sports cyclistes, Andrea Tiberi, Antoine Duchesne, Davide Rebellin, Mauro Finetto, Oliviero Troia, Niccolò Bonifazio



    La Mahikan Race fa tappa nella Baia del Sole

    E' in programma il 17-18 Ottobre ad Alassio e Laigueglia la prima edizione della Mahikan Race, competizione nella quale vengono utilizzate le FatBike vale a dire biciclette evoluzione della mountain bike dalle ruote molto larghe, che consentono di percorrere sabbia, fango, neve.
    Nella giornata di sabato si svolgerà  ad Alassio nella zona di Piazza Partigiani e la spiaggia antistante la Fatfast che verrà  effettuata su un circuito di massimo 800 m, composto da sabbia, rocce e altri ostacoli naturali.
    Domenica la gara si sposterà  sulla collina di Laigueglia dove i concorrenti percorreranno per sei volte un circuito ad anello di 4,5 km intorno al campo sportivo. Dal tracciato in terra battuta e pietre si potrà  godere di una splendida vista sul mare.
    In gara saranno presenti campioni delle diverse discipline ciclistiche, non solo della Mountain Bike, ma anche della strada e della discesa. Tra tutti citiamo Andrea Tiberi campione Italiano 2015 mountain bike e scelto per i prossimi giochi olimpici.


    Pagine: [1] 2 »